Il programma

A Galactic Park, come in ogni parco, ci sarà da divertirsi! Ci saranno due tipi di eventi: alcuni si svolgeranno dentro al Civico Planetario Ulrico Hoepli di Milano e altri saranno subito fuori, nei Giardini Indro Montanelli.

Programma interno

The WOW side of the Moon

Sabato 24 settembre – Ore 14:00 – con Simone Jovenitti (PhysicalPub)
Il lato WOW della luna non è quello visibile, né tantomeno quello nascosto. Il lato WOW è un insieme di fenomeni fisici, assai curiosi, che tutti abbiamo notato ma che in pochi hanno studiato e capito. Il lato WOW è un’illusione ottica, è contare gli anni ai dinosauri, è un esperimento che dura da quattrocento anni. Il lato WOW è dove stiamo per allunare, dove contiamo di rimanere, ma anche i siti dei primi sbarchi, che saranno musei per i nostri figli. La Luna è un satellite praticamente sferico, ma ha un lato WOW meraviglioso.

Astrobio – Storie di persone e di idee

Sabato 24 settembre – Ore 16:00 – con Adrian Fartade e Luca Perri
Giacomo Leopardi scrisse che “dacché la Terra ebbe degli uomini, il cielo ebbe degli ammiratori”. Racconteremo alcune scoperte avvenute durante la storia dell’astronomia e dell’astrofisica, discipline il cui viaggio è cominciato 32 mila anni fa e che nasce sì attraverso le idee, ma soprattutto tramite le vite e le vicende delle persone che hanno fatto progredire la conoscenza inseguendo la propria curiosità. Cosa ha spinto queste persone? Cosa le ha ispirate? Scopriremo che quasi mai sono esistiti dei geni isolati, ma che la scienza è un’impresa collettiva in cui anche gli attori apparentemente secondari hanno un ruolo fondamentale.

Fantascene live – La scienza dei supereroi

Sabato 24 settembre – Ore 18:00 – con Denise Trupia (Nane Brune), Emanuele Battiata (La Rete), Silvia Pagnoscin (Astronuts)
Sapete qual è la differenza tra un eroe ed un supereroe? L’entrata in scena! Cosa hanno in comune il “genio, miliardario, playboy, filantropo” Tony Stark, con la sua avanzata armatura capace di affrontare le insidie atmosferiche di qualunque pianeta, Thor, il dio Dio del tuono, degno di brandire il suo potente martello nato dal cuore di una stella morente e la straripante forza di Wanda Maximoff, capace di plasmare e spostare la materia, governando le radiazioni cosmiche? Saranno tutti protagonisti di Fantascene! Ci sfideremo in uno scontro all’ultima scena in cui sarete voi a decretare il vincitore ma attenzione: ricordatevi che “il confine tra scienza e magia una volta era molto sottile, adesso invece sulla Terra le due realtà sono nettamente separate, ma non ad Asgard, dove si fondono e si confondono.”

L’(in)sostenibile bellezza del cosmo

Sabato 24 settembre – Ore 20:00 – con Matteo Miluzio e Filippo Bonaventura (Chi ha paura del buio?)
Le immagini che l’astronomia ci regala non sono solo una fonte inesauribile di bellezza, ma possono essere anche utili per l’intera umanità. Un esempio? Gli algoritmi sviluppati per il telescopio spaziale Hubble ci aiutano a individuare per tempo alcune forme di cancro, salvando vite umane. E non solo: le immagini del programma Apollo del nostro pianeta dallo spazio hanno contribuito a dare il via ai movimenti ambientalisti. Con l’aiuto di alcune storiche immagini da varie missioni spaziali e dei Golden Record montati a bordo delle sonde Voyager, rifletteremo su come la bellezza astronomica lancia a tutti noi un forte messaggio che attende ancora di essere ascoltato.

Sto Razzo – Storie assurde di razzi reali

Sabato 24 settembre – Ore 22:00 – con Davide Coco e Martina Carnio (Link4Universe)
Il mondo dell’astronautica è sempre stato costellato di grandi progetti che hanno consentito all’umanità di fare passi da gigante. Ma cosa ne è stato di quei razzi che non ce l’hanno fatta? Sì, quei progetti un po’ sfigati, un po’ bruttini e decisamente folli? Si parte dalla terra cava nella Germania degli anni ‘30, passando per gli albori dell’astronautica inglese a base di mega rossetti volanti, fino ad arrivare a dei grandi e piccoli coni gelato con propulsione americana. Un viaggio divulgativo atipico, condito con l’ironia (a)tipica di due ingegneri aerospaziali!

Programma esterno

Nelle pause tra uno spettacolo e l’altro, la scienza prosegue all’esterno, nel parco appena fuori dal planetario: nei Giardini Indro Montanelli potrete passare del tempo in compagnia del team di Galactic Park! Ci sarà un parco telescopi per osservare il Sole (in tutta sicurezza) e chiacchierare con gli astrofili, oltre alla possibilità di interagire con i divulgatori e le divulgatrici di Galactic Park nei “Galactic-Point!“, punti appena fuori dal planetario in cui parlare a ruota libera di spazio, astrofisica ed esplorazione spaziale!

Giulia Pieraccini (Link4Universe)

  • Galactic-Point! su rocce marziane e lunari
  • Galactic-Point! sulla geologia dei corpi planetari

Marco Leone (Cronache dal Silenzio)

  • Galactic-Point! sul funzionamento di un lanciatore orbitale
  • Galactic-Point! sulla storia dell’esplorazione spaziale: dalle Soyuz alle prospettive del prossimo futuro
  • Galactic-Point! sulla tecnologia nucleare nello spazio: dalle Voyager alla fusione nelle stelle

Andrea D’Urso (Astrospace.it)

  • Galactic-Point! sui progetti Falcon 9, Dragon, Starlink, Starship di SpaceX: ci saranno anche dei modellini in scala!

Davide Coco (Link4Universe)

  • Galactic-Point! sui progetti di SpaceX con il suo incredibile Starship
  • Galactic-Point! sui prossimi obiettivi della Nasa con il nuovo razzo, lo Space Launch System

Lorenzo Colombo (Chi ha paura del buio?)

  • Ricostruzione del Sistema Solare in scala con oggetti di uso quotidiano

Con associazioni e amici astrofili

  • Osservazione del Sole al telescopio in tutta sicurezza!

I modellini in scala sono gentilmente stampati e messi a disposizione da Spacerocketlab, azienda leader nella realizzazione di modelli tridimensionali di lanciatori spaziali


Con il patrocinio di

I nostri media partner